Logo CAI
Facebook
  • Telefono +39.366.4111763
  • mail menaggio@cai.it
Old

La nostra storia

   Il CAI Menaggio nasce nel 1947, grazie ad un piccolo numero di amici appassionati di montagna che, durante le loro riunioni serali allietate da musiche, canti e racconti di montagna, hanno sentito la necessità di fondare un’associazione.

I primi anni furono dedicati allo sviluppo dell’associazione, con gite sociali, escursionistiche e scialpinistiche, mentre pochissimi nella zona erano gli appassionati di roccia.

 

   Fin dall’inizio, nelle menti dei soci vi era una ben determinata idea: la costruzione di un proprio rifugio. Così, grazie alla volontà ed alla forte determinazione da parte di tanti associati e grazie ad alcune donazioni, nel 1952 iniziarono i lavori di costruzione del Rifugio Menaggio, a circa m. 1400, alle falde del Monte Grona, che fu inaugurato nel 1960 e successivamente nel 1970 per l’ulteriore ampliamento. La nuova struttura alpinistica, in quei tempi, rappresentò un’autentica novità, particolarmente dal punto di vista escursionistico, per la sponda del Lario Occidentale: si poteva salire durante tutto l’anno, richiedendo un tempo d’avvicinamento accettabile, godeva di un panorama incomparabile e, partendo da esso, erano fattibili parecchie facili escursioni.

 

   Nel decennio 1960 – 1970, la sezione propose due singolari spedizioni: “100 donne sul Monte Rosa” e “100 Preti sul Monte Rosa”. Il 26 luglio 1960 partirono da Gressoney ben 118 alpiniste e in 115 raggiunsero la Capanna Regina Margherita a m. 4559 (nel Rifugio esiste tuttora un gagliardetto a ricordo dell’ascensione). Fu organizzata una seconda spedizione del “gentil sesso” sulla cima più alta delle Alpi, il Monte Bianco, ma il tentativo fu sospeso a causa del maltempo. Nel luglio 1968 si continuò con l’ascensione pellegrinaggio “Cento Preti sul Monte Rosa”: 98 sacerdoti raggiunsero la meta.

   Nel 1978 prese il via il 1°Corso di Alpinismo Giovanile, tuttora attivo e giunto al 30° anno di attività.

   Il 1981, grazie al particolare impegno di Bruno Petazzi “Tavan” (travolto da una valanga sulla parete nord del Pizzo Cengalo, il 18/3/1984), vede la costituzione del Gruppo Curbatt; le finalità che animano i fondatori sono di promuovere e realizzare con assiduità e competenza la pratica delle attività e degli sport legati alla montagna. Il Gruppo viene riconosciuto dal Consiglio Direttivo, è indipendente e dotato di statuto autonomo ma in rispetto alle finalità del CAI.

 

   Nel 1984 la Squadra di Soccorso Alpino, che dal 1983 operava in dipendenza della Stazione di Dongo, divenne autonoma e alla fine del 1985, a seguito del riordino delle zone di competenza fatto dalla Delegazione, il Gruppo di Menaggio, a riconoscimento della serietà e capacità dimostrata, venne scelto come sede della stazione denominata “Lario Occidentale e Ceresio”.

   Nel giugno 1985 venne inaugurata la Via Ferrata del Centenario che il CAO di Como volle realizzare, in collaborazione con la nostra Sezione, sulla cresta Sud-Ovest del M. Grona, per celebrare il suo 100° di fondazione. Si tratta di un percorso attrezzato, estremamente panoramico e molto frequentato.

   Nel 1991 fu inaugurato il “Percorso della Salute”, in località “Piamur di Loveno”, un’opera sportivo – ricreativa, realizzata con il patrocinio di diverse associazioni.

 

   Nel 1993, per iniziativa del Gruppo Curbatt, si svolge il 1° Corso di Alpinismo. Sul successo di questo primo esperimento il discorso si allarga coinvolgendo altre Sezioni, come noi motivate e si conclude con la nascita della Scuola di Alpinismo Alto Lario.

Nell'anno 2007 gli istruttori maturano la volontà di realizzare una propria scuola nell'ambito della sola Sezione di Menaggio e così nasce la Scuola Nazionale di Alpinismo e Scialpinismo "gruppo Curbatt" del C.A.I. Menaggio.

   Nell'anno 2012, considerata la necessità di allenamento dgli istuttori della scuola anche nel periodo invernale, in accordo con l'Amministrzione comunale e l'Istituto Comprensorio di Menaggio, grazie anche al contributo di ditte locali, è stato posato un muro boulder per l'arrampicata indoor nella palestra delle scuole medie di Menaggio.​

 

 

News